.
Annunci online

È l’ora della Pillola Rossa
POLITICA
post pubblicato in Diritto di Critica, il 18 dicembre 2009

La grande paura per l’influenza A/h1n1 sembra essere passata, gli esperti USA dell’università di Harvard parlano della «più leggera pandemia della storia finora registrata» e anche l’ex vice-ministro Fazio ha dichiarato che allo stato attuale delle cose si è «in una fase di quasi completa recessione di questo picco» ma continuando a ribadire «l’importanza di andare avanti con i vaccini». In Italia infatti il vaccino non sembra aver convinto molta gente, forse spaventata dalle voci di eventuali effetti collaterali e anche i dati finora raccolti vanno in questa direzione: al  6 dicembre delle 7.423.851 dosi  distribuite solo 694.902 persone ne ha fatto uso. Passata la fobia nel Belpaese svanisce incredibilmente anche il conflitto di interessi. Il 15 dicembre scorso  infatti la responsabilità sulla Salute Pubblica è passata totalmente di mano dal Ministro del Welfare Maurizio Sacconi a Ferruccio Fazio, ora  responsabile del neo nato Ministero della Salute
Una nomina incredibilmente tardiva, arrivata alla fine del più importante caso influenzale – medico – farmaceutico che questo esecutivo probabilmente vaglierà nei sui anni di governo e  ancor più strano dopo che le scelte più delicate in merito all’epidemia sono già state fatte.   Decisioni come quella del luglio scorso di 
acquistare 48 milioni di dosi di vaccino e  poi nel novembre dello stesso anno di levare ogni responsabilità alle ditte farmaceutiche per eventuali “effetti collaterali“ attraverso un «contratto fra il Ministero della Salute e la multinazionale Novartis (produttrice del vaccino Focetria, l’unico reperibile in Italia)» che «preveda l’esonero per quest’ultima da ogni responsabilità per eventuali danni da vaccinazione anche imprevedibili e inattesi» lasciando così allo Stato italiano le spese che ne deriverebbero da eventuali denunce  da parte dei cittadini. 
Tutte decisioni importantissime prese sotto la tutela dell’allora responsabile della Salute Maurizio Sacconi che, essendo sposato con la direttrice di Farmindustria (la “Confindustria” delle ditte farmaceutiche) avevano attirato su di lui le accuse di conflitto di interessi. Un problema contestato già un anno fa dal settimanale inglese Nature, dai giornali “amici”(Feltri lo definì «gigantesco») e che divenne anche argomento di interpellanze parlamentari da parte di esponenti dell’opposizione. Tutto questo però non impedì al ministro di svolgere il suo lavoro anche in piena “emergenza suina“  e che  invece oggi per scelta del Governo ha dovuto lasciare ad un’altra persona. Questa “promozione” a Ferruccio Fazio non si poteva fare già un anno fa, così da cancellare in anticipo ogni possibile ombra o collegamento tra le spese dello Stato e le industrie farmaceutiche? Una coincidenza?  L’unica cosa certa è che al cittadino queste cose lasciano poche certezze e solo una marea di dubbi.

(Scritto per Diritto di Critica® )

Ti piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.
sfoglia
  
Banner
Sito denuclearizzatoFirma la petizione per dire NO al NUCLEARE.
Disclaimer
Questo blog è un prodotto amatoriale al quale non può essere applicato l'art. 5 della legge 8 Febbraio 1948 n. 47, poiché l'aggiornamento delle notizie in esso contenute non ha periodicità regolare (art. 1 comma 3, legge 7 Marzo 2001 n. 62). Questo blog non rappresenta una testata giornalistica e i post editi hanno lo scopo di stimolare la discussione e l’approfondimento politico, la critica e la libertà di espressione del pensiero, nei modi e nei termini consentiti dalla legislazione vigente.Questo blog non persegue alcuno scopo di lucro. Tutto il materiale pubblicatosuInternet è di dominio pubblico. Tuttavia, se qualcuno riconoscesse proprio materiale con copyright e non volesse vederlo pubblicato su questo blog, non ha che da darne avviso al gestore e sara' immediatamente eliminato. Dichiariamo, inoltre, di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi a noi, nemmeno se gli stessi vengono espressi in forma anonima o criptata.
Aggregatori
Votaci su Net-Parade.itRegistra il tuo sito nei motori di ricercaBlogNewsYourpage live news aggregatorhttp://www.wikio.it
Wikio - Top dei blog - PoliticaWikio - Top dei blogwww.kilombo.orgil TaggatoreItalian BloggersBlog DirectoryTopOfBlogsAdd to Technorati Favorites
BlogItalia.it - La directory italiana dei blogAggregatoreUpnews.itGoogleRankBlogstreet - dove il blog è di casaGiornaleBlog Notizie dai Blog ItalianiMiglior Blog Google PageRank Checker
LA Pagina dei Banner
"La Verità vi renderà liberi"

In questo momento una delle mie frasi preferite.E’ stata attribuita a un uomo morto circa 2000 anni fa, nel 30 d.c. Quel’uomo combatté il sistema! Era un rivoluzionario!  Un diverso! Uno scomodo! Il suo esempio di lotta per la verità e la libertà è stato unico! E' stato crocefisso per ciò! Il resto di lui lo sapete già!

"Non Sono Solo Canzonette"
(Video e testi con
un senso)

"Il Tuo Cristo è giudeo, la tua Automobile è giapponese, la  tua Pizza è italiana,la tua Democrazia greca, le tue Vacanze turche,   i tuoi Numeri arabi, la tua Scrittura,
latina e tu rimproveri al   
tuo vicino di essere straniero?" 

Carlo Giuliani



Appello contro la legge bavaglio sulle intercettazioni
            Mancano

        alla Sesta Era

2PIU2UGUALE5 su Facebook

2PIU2UGUALE5 su Google
Campagne Virali

Seguici con facilità, iscriviti ai Feed



Movimento 5 Stelle
Scarica il programma del Movimento 5 Stelle
Sostieni Wikipedia
Contatta 2PIU2UGUALE5
Seguimi su Diritto di Critica
2PIU2UGUALE5 Mobile
Sigla Blog
Iscriviti al Gruppo 2+2=5
Cerca

Contatori
Rubriche
Lista tag
Link

Consigli  letterari


“La vera libertà di stampa è dire alla gente ciò
che la gente non
vorrebbe sentirsi dire.”

George Orwell,
scrittore inglese


 




IL CANNOCCHIALE