.
Annunci online

È l’ora della Pillola Rossa
diritti
post pubblicato in Iniziative & Missioni, il 5 luglio 2009
 

Aderisci alla giornata di silenzio per la libertà d'informazione on line

Per aderire  vai su questo sito http://dirittoallarete.ning.com/

Gli ultimi mesi sono stati caratterizzati da un susseguirsi di iniziative legislative apparentemente estemporanee e dettate dalla fantasia dei singoli parlamentari ma collegate tra loro da una linea di continuità: la volontà della politica di soffocare ogni giorno di più la Rete come strumento di diffusione e di condivisione libera dell’informazione e del sapere.

Le disposizioni contenute nel Decreto Alfano sulle intercettazioni rientrano all'interno di questa offensiva.

Il cosiddetto "obbligo di rettifica" imposto al gestore di qualsiasi sito informatico (dai blog ai social network come Facebook e Twitter fino a .... ) appare chiaramente come un pretesto, un alibi. I suoi effetti infatti - in termini di burocratizzazione della Rete, di complessità di gestione dell'obbligo in questione, di sanzioni pesantissime per gli utenti - rendono il decreto una nuova legge ammazza-internet.

Rispetto ai tentativi precedenti questo è perfino più insidioso e furbesco, perché anziché censurare direttamente i siti e i blog li mette in condizione di non pubblicare più o di pubblicare molto meno, con una norma che si nasconde dietro una falsa apparenza di responsabilizzazione ma che in realtà ha lo scopo di rendere la vita impossibile a blogger e utenti di siti di condivisione.

I blogger sono già oggi del tutto responsabili, in termini penali, di eventuali reati di ingiuria, diffamazione o altro: non c'è alcun bisogno di introdurre sanzioni insostenibili per i "citizen journalist" se questi non aderiscono alla tortuosa e burocratica imposizione prevista nel Decreto Alfano.

La pluralità dell'informazione, non importa se via internet, sui giornali, attraverso le radio o le tv o qualsiasi altro mezzo, costituisce uno dei diritti fondamentali dell’uomo e del cittadino e, probabilmente, quello al quale sono più direttamente connesse la libertà e la democrazia.

Con il Decreto Alfano siamo di fronte a un attacco alla libertà di di tutti i media, dal grande giornale al più piccolo blog.

Per questo chiediamo ai blog e ai siti italiani di fare una giornata di silenzio, con un logo che ne spiega le ragioni, nel giorno in cui anche i giornali e le tv tacciono. E' un segnale di tutti quelli che fanno comunicazione che, insieme, dicono al potere: "Non vogliamo farci imbavagliare".

Invitiamo quindi tutti i cittadini che hanno un blog o un sito a pubblicare il 14 luglio prossimo questo logo e a tenerlo esposto per l’intera giornata, con un link a questo manifesto. - scarica il logo banner.jpg

Non si tratta di difendere la stampa, la tv, la radio, i giornalisti o la Rete ma di difendere con fermezza la libertà di informazione e con questa il futuro della nostra democrazia.






sfoglia
  
Banner
Sito denuclearizzatoFirma la petizione per dire NO al NUCLEARE.
Disclaimer
Questo blog è un prodotto amatoriale al quale non può essere applicato l'art. 5 della legge 8 Febbraio 1948 n. 47, poiché l'aggiornamento delle notizie in esso contenute non ha periodicità regolare (art. 1 comma 3, legge 7 Marzo 2001 n. 62). Questo blog non rappresenta una testata giornalistica e i post editi hanno lo scopo di stimolare la discussione e l’approfondimento politico, la critica e la libertà di espressione del pensiero, nei modi e nei termini consentiti dalla legislazione vigente.Questo blog non persegue alcuno scopo di lucro. Tutto il materiale pubblicatosuInternet è di dominio pubblico. Tuttavia, se qualcuno riconoscesse proprio materiale con copyright e non volesse vederlo pubblicato su questo blog, non ha che da darne avviso al gestore e sara' immediatamente eliminato. Dichiariamo, inoltre, di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi a noi, nemmeno se gli stessi vengono espressi in forma anonima o criptata.
Aggregatori
Votaci su Net-Parade.itRegistra il tuo sito nei motori di ricercaBlogNewsYourpage live news aggregatorhttp://www.wikio.it
Wikio - Top dei blog - PoliticaWikio - Top dei blogwww.kilombo.orgil TaggatoreItalian BloggersBlog DirectoryTopOfBlogsAdd to Technorati Favorites
BlogItalia.it - La directory italiana dei blogAggregatoreUpnews.itGoogleRankBlogstreet - dove il blog è di casaGiornaleBlog Notizie dai Blog ItalianiMiglior Blog Google PageRank Checker
LA Pagina dei Banner
"La Verità vi renderà liberi"

In questo momento una delle mie frasi preferite.E’ stata attribuita a un uomo morto circa 2000 anni fa, nel 30 d.c. Quel’uomo combatté il sistema! Era un rivoluzionario!  Un diverso! Uno scomodo! Il suo esempio di lotta per la verità e la libertà è stato unico! E' stato crocefisso per ciò! Il resto di lui lo sapete già!

"Non Sono Solo Canzonette"
(Video e testi con
un senso)

"Il Tuo Cristo è giudeo, la tua Automobile è giapponese, la  tua Pizza è italiana,la tua Democrazia greca, le tue Vacanze turche,   i tuoi Numeri arabi, la tua Scrittura,
latina e tu rimproveri al   
tuo vicino di essere straniero?" 

Carlo Giuliani



Appello contro la legge bavaglio sulle intercettazioni
            Mancano

        alla Sesta Era

2PIU2UGUALE5 su Facebook

2PIU2UGUALE5 su Google
Campagne Virali

Seguici con facilità, iscriviti ai Feed



Movimento 5 Stelle
Scarica il programma del Movimento 5 Stelle
Sostieni Wikipedia
Contatta 2PIU2UGUALE5
Seguimi su Diritto di Critica
2PIU2UGUALE5 Mobile
Sigla Blog
Iscriviti al Gruppo 2+2=5
Cerca

Contatori
Rubriche
Lista tag
Link

Consigli  letterari


“La vera libertà di stampa è dire alla gente ciò
che la gente non
vorrebbe sentirsi dire.”

George Orwell,
scrittore inglese


 




IL CANNOCCHIALE