Blog: http://2PIU2UGUALE5.ilcannocchiale.it

Quel "più" che fregò il Cavaliere

  

Hanno passato mesi a farci credere che il Cavaliere non sapesse niente, che Ruby fosse una “brava” ragazza e che era tutto frutto della fantasia perversa delle toghe rosse. Ma poi arriva lui, lo stesso Cavaliere e si frega con le sue stesse mani:

«Pagavo Ruby perché non facesse più la prostituta e aprisse un centro estetico per la depilazione».

Bastava non mettere quel "più" e sarebbe rimasto anche il dubbio che la "nipote di Mubarak" lo avesse previsto o preannunciato al premier vista la sua situazione economica e invece no. Berlusconi ci ha proprio detto che la ragazza lo faceva anche prima. Se c'è qualcuno ancora che non è arrivato a capire il tutto, si faccia curare.

Risvegliati Italia!

(vignetta di Bertelli)

Pubblicato il 13/4/2011 alle 15.34 nella rubrica Storie D'Italia.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web